Vietato ricordare i bambini morti per la guerra

A San Pietroburgo l’attivista Anastasia Karagodina ha organizzato un picchetto solitario esponendo un cartello con la scritta: “220 bambini potevano essere ancora vivi. È così complicato?”.
Secondo fonti ucraine almeno 626 bambini sono stati colpiti nel paese dall’inizio della guerra, 220 dei quali sono morti e 406 feriti.

(https://t.me/sotavision/40069)