Fermati due attivisti presso il Consiglio della Federazione

Polina Žukovskaja e, successivamente, Denis Eliseev, sono stati fermati a Mosca durante un picchetto davanti al Consiglio della Federazione. La Žukovskaja si era applicata del nastro adesivo alla bocca ed esponeva un cartello con il passo della Costituzione che garantisce la libertà di parola, e aveva con sé una copia della Costituzione.
Eliseev aveva un cartello con la scritta “I cittadini della Federazione russa hanno il diritto di riunirsi pacificamente – Articolo 31 della Costituzione”.

Fermati due attivisti presso il Consiglio
Il fermo di P. Žukovskaja
D. Eliseev